Primo Comando

“Stavano attendendo il Coordinatore. Gli altri membri permanenti del Primo Comando dei Mondi Helt, Tutore delle Razze e Unico Regolatore della Grande Armonia, erano già seduti attorno al tavolo, in silenzio. I loro volti tradivano turbamento, notò il Sommo Comandante della Flotta, e in qualche caso anche grande determinazione. Bisognava vedere verso quale obiettivo, pensò. Non era detto che fosse necessariamente un obiettivo comune.”

Nell’intera Armonia non esiste autorità superiore a quella del Primo Comando, una struttura snella e modulare, di cui fanno parte le più alte cariche militari e amministrative di tutti gli Interspazi. Al Primo Comando sovraintende il Supremo Coordinatore dei Mondi Helt, il perfettissimo signore Gaar Keld, potente e carismatico, sebbene prossimo alla Degenerazione causata dall’età.

Sono però gli Ufficiali Anziani dell’Esercito e della Flotta ad animare le riunioni di questa straordinaria assemblea: Gora Caal, il sanguigno e determinato Comandante dell’Unico Esercito negli Interspazi 5-8, grande esperto di Armi e delle più antiche tecniche di combattimento. Riya Fahar, saggia e riflessiva, che ricopre lo stesso ruolo negli Interspazi 2-4. Ma soprattutto Deth Shin, Supremo Comandante di tutti loro, secondo solo al Coordinatore per importanza, e Hile Deon, il giovane e ambizioso ufficiale a capo dell’Unica Flotta, sottoposta all’autorità dell’Esercito.

Il confronto fra le loro personalità, e i conflitti generati dalle loro diverse visioni di ciò che dovrebbe essere, e che solo il Coordinatore sa conciliare in un’unica possibile Verità, fanno da sfondo alle scelte più importanti per i Mondi Helt e le Razze che li abitano, determinando gli sviluppi della guerra e le vicende anche personali dei suoi protagonisti.